1985: la competizione inaugurale e la prima vittoria di Stenmark

È il 1985 quando per la prima volta la Gran Risa vede i più grandi sciatori del mondo sfidarsi sul suo impegnativo tracciato. Ad aggiudicarsi la vittoria è la leggenda svedese dello sci Ingemar Stenmark che in Alta Badia conquistò la sua ottantesima vittoria in Coppa del Mondo, più di un anno dopo la sua ultima vittoria nel circuito internazionale. Non ci sarebbe potuto essere un inizio migliore per la neonata competizione: ad aprire la lista dei vincitori è un’incredibile personalità sportiva, arrivata qui dopo aver festeggiato un decennio di successi in tutto il mondo!
Con un totale di 86 vittorie in Coppa del Mondo in 15 anni di carriera - dal dicembre 1974 al marzo 1989 - e una collezione straordinaria di medaglie d'oro e globi di cristallo raccolta in quel periodo, il campione di Tarnaby resta il punto di riferimento per le specialità tecniche nelle gare di sci contemporanee.
Nella precedente stagione 1984-1985, Ingemar Stenmark era più volte rientrato tra i primi cinque atleti giunti al traguardo ed era salito ben quattro volte sul podio - curiosamente il suo grande rivale Marc Girardelli, vincitore sulla 'Gran Risa’, nel 1992 li ha vinti tutti e quattro - ma per la prima volta dopo la sua vittoria d’esordio nel 1974 a Madonna di Campiglio davanti a Paolo de Chiesa, non fu capace di celebrare una sola vittoria in tutto quel lungo inverno dominato da Girardelli con un totale di undici trionfi.
Solo un anno dopo la Squadra Azzurra realizzò una formidabile prestazione sulla 'Gran Risa', quando il valdostano Richard Pramotton arrivò al primo posto nella competizione in Alta Badia, vincendo davanti a un ragazzo bolognese ancora poco conosciuto, Alberto Tomba, che compì 20 anni pochi giorni dopo. Oswald Toetsch arrivò terzo e il veterano Stenmark, 30 anni appena compiuti, finì la gara al 4° posto!

2016
GS
1. Marcel Hirscher (AUT)
2. Mathieu Faivre (FRA)
3. Florian Eisath (ITA)
PGS
1. Cyprien Sarrazin (FRA)
2. Carlo Janka (SUI)
3. Kjetil Jansrud (NOR)
2015
GS
1. Marcel Hirscher (AUT)
2. Henrik Kristoffersen (AUT)
3. Victor Muffat-Jeandet (FRA)
PGS
1. Kjetil Jansrud (NOR)
2. Aksel Lund Svindal (NOR)
3. Andre Myhrer (SWE)
2014
GS
1. Marcel Hirscher (AUT)
2013
GS
1. Marcel Hirscher (AUT)
2012
GS
1. Ted Ligety (USA)
2011
GS
1. Massimiliano Blardone (ITA)
SL
1. Marcel Hirscher (AUT)
2010
GS
1. Ted Ligety (USA)
2009
GS
1. Massimiliano Blardone (ITA)
SL
1. Reinfried Herbst (AUT)
2008
GS
1. Daniel Albrecht (SUI)
SL
1. Ivica Kostelic (CRO)
2007
GS
1. Jean-Baptiste Grange (FRA)
SL
1. Kalle Palander (FIN)
2006
GS
1. Jean-Baptiste Grange (FRA)
SL
1. Markus Larsson (SWE)
2005
GS
1. Massimiliano Blardone (ITA)
2004
GS
1. Thomas Grandi (CAN)
2003
GS
1. Davide Simoncelli (ITA)
GS
1. Kalle Palander (FIN)
2002
GS
1. Bode Miller (USA)
2001
GS
1. Frederic Covili (FRA)
1999
GS
1. Joel Chenal (FRA)
1998
GS
1. Michael Von Grünigen (SUI)
1997
GS
1. Christian Mayer (AUT)
1996
GS
1. Michael Von Grünigen (SUI)
1995
GS
1. Hans Knaus (AUT)
1994
GS
1. Alberto Tomba (ITA)
1993
GS
1. Steve Locher (SUI)
1992
GS
1. Marc Girardelli (LUX)
1991
GS
1. Alberto Tomba (ITA)
1990
GS
1. Alberto Tomba (ITA)
GS
1. Richard Kröll (AUT)
1987
GS
1. Alberto Tomba (ITA)
1986
GS
1. Joel Gaspoz (SUI)
1985
GS
1. Ingemar Stenmark (SWE)

Quattro vittorie per ‘La Bomba’

Alberto Tomba- già soprannominato 'La Bomba' dal fondatore della Coppa del Mondo Serge Lang in uno dei suoi racconti – un anno dopo fece innamorare della 'Gran Risa' gli appassionati italiani quando vinse la sua terza gara di fila – due settimane dopo le sue sorprendenti vittorie consecutive al Sestriere.
La superstar di Castel dei Britti ha vinto le due gare seguenti del dicembre 1990 e 1991 ed è arrivato terzo e secondo nel 1992 e nel 1993, prima del suo incredibile ritorno nel dicembre del 1994. Quell’inverno ha celebrato la sua terza vittoria consecutiva in tre giorni, dopo aver conquistato il primo posto nel doppio slalom a Lech, in Austria! Nel successivo dicembre del 1995 Alberto fu di nuovo terzo nella gara vinta dall'austriaco Hans Knauss. E questo significa che è riuscito a raggiungere il podio almeno una volta quando la gara si è tenuta in dicembre, dal 1986 al 1995!

Gli spettacolari successi di Tomba, l'incredibile folla che seguiva le gare e la perigliosa discesa della 'Gran Risa' - perfettamente preparata dagli organizzatori - garantirono alla competizione un rapido posizionamento nel calendario di Coppa del Mondo, rendendola presto il più famoso slalom gigante del circuito

Herman Maier ci va molto vicino.

Solo un piccolo gruppo di indiscussi specialisti dello slalom gigante non ha potuto realizzare il sogno del trionfo definitivo in Alta Badia - star austriache come Benni Raich e Hermann Maier, come i “gemelli” norvegesi Kjetil Andre Aamodt e Lasse Kjus e il loro successore Aksel Lund Svindal, come i vincitori di medaglie d’oro nello slalom gigante Rudi Nierlich e Stefan Eberharter o come il campione alle Olimpiadi del 2010 Carlo Janka – anche se alcuni di loro sono riusciti a salire sul podio in qualche occasione.
Nel dicembre del 1999 Herman Maier mancò per soli 8/100 di secondo la vittoria - che andò al francese Joël Chenal - dopo essere arrivato sesto e terzo nella discesa libera in Val Gardena e dopo aver conquistato un totale di cinque vittorie nello slalom gigante, nella discesa libera e nel Super-G a Sölden, Lake Louise e Beaver Creek nelle settimane precedenti!
La superstar austriaca è anche arrivata al terzo posto un paio di volte - come nel dicembre del 2004, pochi mesi prima di vincere la sua ultima medaglia d'oro nello slalom gigante ai Campionati Mondiali FIS di Bormio 2005. Con un totale di 28 podi, 'Herminator' è stato sicuramente un formidabile fuoriclasse dello slalom gigante - oltre ad essere campione olimpico nella stessa specialità nel 1998!


Gli esperti italiani della Gran Risa

Alcuni sciatori si sono rivelati dei veri specialisti della Gran Risa, come gli italiani Davide Simoncelli e Max Blardone che assieme hanno vinto ben quattro volte e sono saliti sul podio in più occasioni negli ultimi 15 anni. Già nel 2009 erano riusciti ad arrivare primo e secondo, suscitando un incredibile entusiasmo tra i loro numerosi fan che si accalcavano lungo la discesa e all’arrivo.

Max Blardone, che nella sua carriera ha vinto sette gare di Coppa del Mondo, ha primeggiato anche nelle discese più difficili di Adelboden, Kranjska Gora, Beaver Creek, Val d'Isère, Soelden e Lenzerheide, arrivando per 24 volte nella terzina vincente tra il 2004 e il 2012. Qualche anno fa è stato divertente vederlo vestito da 'Superman' al traguardo di una gara, per una scommessa con un amico.

Davide Simoncelli ha conquistato cinque dei suoi otto podi proprio in Alta Badia, a quanto pare lo ha sempre molto ispirato l'atmosfera entusiasmante che circonda questa particolare competizione. Ha gareggiato ben 15 volte sulla 'Gran Risa' - quasi un record negli ultimi anni!